Despacito, alla libreria Bodoni.

“Quando ho letto che la canzone Despacito è stata vietata in Malesia, ho pensato di prendere la residenza a casa di Tremal-Naik”.
Pochi sanno piazzarti un incipit di tale irresistibile eleganza. Uno dei pochi è Maurizio Blatto, giornalista-scrittore e gourmet di vinili del leggendario Backdoor Dischi e Cd. Con lui avrò il piacere di presentare ancora una volta Il cantautore va a Santiago nella mia Torino (poi ci saranno un paio di sorprese di fine stagione per chiudere al meglio la promozione di questo libro “monstre” che mi ha dato le sue piccole soddisfazioni).
La data in oggetto – 26/09 – mi manda già in fibrillazione: è, di per sé, una specie di celebrazione dell’Autunno, come una vendemmia. Non so se si berrà altrettanto, ma di certo sarà altrettanto “partecipata”. Preparatevi ad ascoltare parole in libertà, parole lette, parole cantate (quelle delle canzoni nate ai bordi della strada per Santiago e quelle delle playwish al fondo di ogni capitolo del libro) e a farvi “tirare in ballo” dalle parole magiche di quella Spoon River dei viventi che è il Cammino: sarete #lastrada #crisi #vocazione #desiderio #deserto o che altro?

Vi aspettiamo
Martedì 26 Settembre, h.18.30 @ Libreria Bodoni / Spazio B, via Carlo Alberto 41, Torino. Partecipa all’evento Facebook!

 

 

 

 

Evento fb:

 

Che si dice de “Il cantautore” (recensioni di un libro indipendente).

 

Cari amiche e amici,
le recensioni de “Il cantautore va a Santiago!” fino a qui, tra carta stampata e web, sono state numerabili ma straordinarie. E di questo ringrazio davvero gli addetti ai lavori che si sono lasciati incuriosire e poi conquistare da un “piccolo titolo” e da un piccolo editore. Naturalmente spero che di recensioni ne arrivino ancora, ma intanto potete trovarne qui una selezione.


“Sembra di sentirli echeggiare, quei passi. Pare di vederli, i campi di girasole e grano in Rioja o la distesa di papaveri attraversata con la fanciulla olandese. Ogni tappa, ogni chiesa [...]” (Barbara Santi, Rumore).
RECENSIONE INTEGRALE RUMORE

“Il racconto del viaggio, ironico e profondo allo stesso tempo, è un piccolo gioiello da incastonare tra i numerosi racconti del Cammino” (Il corriere di Saluzzo).
RECE INTEGRALE CORRIERE SALUZZO

Orlando sa che camminare significa attraversare silenziosi tragedie, speranze, sogni di tutti coloro che per sbaglio incontriamo sulla nostra strada. Ironico e filosofico, con Manfredi si ride tanto, anche quando “il discorso si fa serio”, e si guarda alla sacralità e ai suoi risvolti con occhi disincantati ma privi di pregiudizio o scetticismo materialista”  (Leonardo Caffo, L’Indice dei Libri del Mese).
RECE INTEGRALE INDICE DEI LIBRI DEL MESE

Con uno stile che sa essere poetico e scanzonato, analitico e leggero, Orlando ci racconta il suo viaggio, la sua storia, che senza che ce ne rendiamo conto diventa nostra. Ci mostra che la nostra piccolezza si può conciliare con i nostri desideri, smisurati, che camminare può salvare la vita, che la musica non serve solo a ballare ma continua ad essere uno dei più grandi strumenti per raccontare” (Dario Boemia, Viaggio nello scriptorium).
RECE INTEGRALE VIAGGIO NELLO SCRIPTORIUM

E se ancora non siete riusciti a trovare il libro o a vedere una performance di presentazione, potrete rifarvi con l’Autunno!
Martedi 26 Settembre @ Libreria Bodoni / Spazio B, h.18.30. Per l’occasione, ospite speciale Maurizio Blatto, fuoriclasse del giornalismo musicale (Rumore) e scrittore.

Qui l’evento Facebook!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cantautore va a Santiago! Il libro.

sempre grande appassionato di esseri umani. Delle loro storie, del perchè fanno quello che fanno, di cosa lasciano e di quello che non sanno di star cercando. E forse per questo mi sono goduto così tanto il libro [...]. (Maurizio Blatto)

Se è vero che certe esperienze sono capaci di trasformarci, questo progetto artistico chiamato From Orlando to Santiago ha cambiato completamente la mia identità d’artista. From Orlando to Santiago è stato un viaggio, un blog socio-spirituale, uno spettacolo concerto, un album musicale, un tour europeo di house concerts e, infine, rimarranno queste pagine scritte. Infine, un libro.

Qualche lacrimuccia mi verrebbe da versarla, ma l’ho già fatto vivendole certe cose, e ri-vivendole mentre le scrivevo. E, anche se è stato molto ben sottotitolato come “un viaggio (s)canzonato nel pellegrinaggio più famoso”, questo libro ne è il più giusto e appassionato compendio. E non vedo l’ora che lo leggiate e di rileggerlo insieme a voi.

Le righe riportate in calce sono estratte dalla Prefazione al libro di cui mi ha onorato Maurizio Blatto, giornalista musicale e scrittore, la cui penna brilla per me come quella dei maestri.

Il libro esce in tutte le librerie il 3 Aprile.
Mercoledì 5 Aprile ”Il cantautore va a Santiago!” in diretta per Radio Beckwith dalle 11.05, con l’accompagnamento d’eccezione del maestro Franco Olivero.
Poi  giro di presentazioni.
La prima sarà al Circolo dei Lettori di Novara il 6 Aprile (h.21.00) ma tenete d’occhio le mie bacheche: qui, sul mio sito personale o sulla pagina facebook.
E allora, a tutti voi e a tutti noi, buon viaggio! Per una volta, potete farlo senza le scarpe da montagna.

il 3 Settembre parte lo Sharing Tour. Vaaamooos!

Ed eccoci qui, in partenza: io e voi! Con un sacco di cose da dirsi ma neanche un secondo per farlo. Beh, vi arriveranno presto istantanee, video, foglietti di bordo, piccoli report di viaggio, punti di vista miei e dei viaggiatori. Sì perchè la grande notizia è che il From Orlando to Santiago – Sharing Tour parte con la gentile collaborazione di BlaBlaCar (al momento Italia e Spagna).

Alla mia prima “missione” per Santiago mi ero trovato a finire lo zaino alle 4.30 del mattino, svegliandomi di soprassalto poche ore dopo e dimenticando nella fretta tutto quello di cui avevo bisogno. L’età insegna e non succederà di nuovo. Dunque vi saluto qui con un bell’arrivederci, non prima di aver ringraziato Laura Garcìa, Andrea Piatesi (loro sanno perchè) e tutte le persone splendide che stanno collaborando a questo progetto con la loro generosità e passione.
vostro,
#orlandosharingtour


Date ufficiali e ufficiose:
03/09 Aix-en Provence (chez Bonte)
04/09 Montpellier (Musofa)
05/09 Toulouse (chez Marie)
06/09 Pau (chez Martine)
07/09 Logroño (Associazione Inter Europa)
08/09 Cabezon de la Sal, Cantabria (Ruta 6)
10/09 Ponferrada (casa Lopez)
12/09 Santiago de Compostela (Xardin dos Soños)
13/09 Avila (Huerto Feliz)
14/09 Madrid (Atelier Clara)
16/ 09 Alicante (casa Roch)
17/09 Tarragona
18/09 Toulouse (chez Sophie)
19/09 Arles
20/09 Sanremo

FROM ORLANDO TO SANTIAGO SHARING TOUR . E’ LA SHARING ECONOMY, BABY

 

Forse perchè era giusto riportare le mie canzoni dal vivo su quella rotta compostelana dove sono nate. Forse perchè davvero il Cammino di Santiago è, da sempre, la più grande esperienza di Sharing Economy che si possa fare. O forse perchè, nel mio piccolo, voglio difendere un’idea di Europa, o perlomeno un modo mio e di tanti altri di sentirsi europei.

Dal 3 al 21 Settembre From Orlando to Santiago Sharing Tour attraverserà un bel pezzo della vecchia Europa: poco meno di 20 tappe da Torino a Santiago e ritorno. Ultima a Sanremo: la città dei fiori.
Sarà una tournee di house concerts – concerti a inviti in appartamento – pensata sul modello della Sharing Economy. Viaggi condivisi con BlaBlaCar, per con-fidare di più e inquinare di meno, e venues dei concerti e pernottamenti realizzati attraverso la rete del CouchSurfing.

In cambio di un salotto dove esibirmi e di un divano per dormire, offrirò ai miei ospiti e loro invitati una performance speciale, incentrata sul Camino de Santiago – per me l’esempio ante-litteram di Sharing Economy e Condivisione. Tutto a metà strada tra concerto e storytelling, dove sarà il pubblico a determinare la tracklist delle serate.  Perchè se condivisione dev’essere…

Come sempre, mi divertirò a condividere anche con voi su questo blog e sulla mia pagina Facebook le serate dritte e quelle storte, i luoghi, i passaggi e gli incontri tra i viaggiatori che corrono l’Europa – ultimamente così impaurita e individualista – e che vorrebbero continuasse ad essere unita, aperta e accogliente.

E poi, se  volete condividere dal vivo ed essere invitati tra il pubblico a uno dei concerti dello Sharing Tour, scrivete a: info@fromorlandotosantiago.com

——-

 “Take a last look” cantava Tom Waits, prima che l’amico riprendesse la strada. Quello dell’ultimo sguardo è il momento in cui non puoi barare. Devi essere onesto. Con te stesso. E io voglio ringraziare Eleonora Montesanti (talent scout di Musicraiser e già tour manager dello Spaghetti Couchsurfing Tour di Andrea Labanca). Questo nuovo “From Orlando 2.0” nasce dal nostro incontro e dal confronto delle nostre idee.