Still in the shell. Tutto il meglio che verrà.

 

Cari amici, curiosi, viandanti e viaggiatori delle stelle,
il 28 Settembre è andata in scena, per TorinoSpiritualità, l’anteprima dello spettacolo “fromOrlandotoSantiago”.
Alcuni di voi erano lì ad ascoltare, a curiosare, a non smettere di camminare. Altri saranno rimasti fuori (a camminare?), perchè non c’era più posto per uno spillo.
Dunque grazie. A tutti. Alle pellegrine e pellegrini che si son fatti fuori decine o centinaia di chilometri per essere lì, quella sera.A TorinoSpiritualità e al suo pubblico, che con il suo bene incondizionato ci ha strappato l’incredulità. A mia mamma che – pure – mi ha strappato l’incredulità. A duemanosinistra, la cui menzione non vale a ringraziare me stesso, ma le persone che ci hanno vissuto dentro per tutti sti anni, insieme a me.

Ma perchè tornare su un episodio del 28 Settembre!? Perchè il progetto non è finito certo lì.
Un sacco di incontri – che dovrei inventarmi, se non li avessi vissuti davvero – devono ancora essere raccontati, un sacco di video e foto devono corredare le “verità dei passi” di quegli incredibili 40 giorni da pellegrino con gli strumenti del cantautore.
E poi, lo spettacolo fiorirà nel suo vero e proprio debutto a Marzo, precisamente il terzo giorno di Primavera (roba che neanche il re-pappone degli scrittori d’esoterismo popolare: indovinate a chi sto pensando…).
Ma prima di Marzo, queste ed altre canzoni nella conchiglia dovranno essere incise: duemanosinistra sta scaldando i muscoli. Per ora corsetta sul posto. A Novembre faremo una prima puntata in studio di registrazione. E questo lo si deve a quanti hanno aderito al crowd funding di “fromOrlandotoSantiago”. (per loro abbiamo caricato una pagina “sostenitori”, come primo e più immediato ringraziamento).

Nel frattempo, però, il progetto ha fatto il suo piccolo giro del mondo, nuovi partners si sono aggregati, nuove iniziative stanno nascendo, e forse nuove creature vedranno la luce.
Sorprendente e francamente inaspettato, tutto. Eppure, a pensarci bene, il Desiderio è un moltiplicatore; il Cammino è un moltiplicatore. Questo non è sorprendente. E’ animante.

E allora Viva! Riprendiamo giovedì con un graditissimo face to face con Paolo Ferrari, intorno a “fromOrlandotoSantiago”, con dischi scelti, canzoni e racconti di viaggio!