UN NUOVO PROGETTO IN CROWDFUNDING (ora tocca a voi!)

Cari amiche e amici,
in questi giorni ho presentato sulla rete il mio nuovo progetto, Storifilìa. Non so se sia l’erede o l’usurpatore di From Orlando ma sarà sicuramente il mio nuovo despota (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’)

Niente viaggi questa volta ma storie, quelle sì. Le storie che in un modo o nell’altro ho “maneggiato” per anni sulla scena, nella scrittura teatrale, e a partire da quel potentissimo viaggio verso Santiago – le piccole e grandi storie che hanno dato vita a questo blog, al disco con Duemanosinistra, allo spettacolo teatrale e al libro pubblicato lo scorso anno.
Veniamo però al futuro: Storifilìa – il mio prossimo disco – sarà interamente dedicato alla narrazione. Ma questa volta le storie non saranno quelle “incontrate” per strada, lungo un territorio e un’esperienza extra-ordinari. Saranno storie intorno al nostro tempo, il Presente. Un tempo sempre più difficile da raccontare (figuriamoci da cantare). Ma la sfida è proprio quella di ridare alla canzone questa responsabilità: tratteggiare un’immagine del nostro tempo, attraverso piccole storie che sono canzoni. Storie vere, o solo ispirate a quelle vere. Tanti pezzi di centinaia di storie reali che il cantautore sa raccogliere e ricomporre nel microcosmo di una canzone. Dentro ci troverete il surriscaldamento globale, la crioconservazione, la decrescita più o meno felice, etc., e delle piccole storie esemplari calate in essi. E poichè penso che la vera essenza di From Orlando to Santiago sia stata la sua forza narrativa e le vicende umane là raccontate, c’è in fondo una sottile coerenza tra il vecchio e il nuovo progetto.

Ma non è l’unico punto in comune. In quel lontano 2012 (!), si iniziava a parlare di crowdfunding : andava forte negli States e nei paesi anglofoni. Qui nel belpaese non v’era l’ombra di tutto ciò. E dunque pensammo bene di provarci noi. Fu un’avventura nell’avventura: il crowdfunding si svolse in assoluta concomitanza con il mio Cammino di Compostela, in una specie di “viaggio aumentato”. A dir poco ansiogena come esperienza, per me che dovevo viverla e renderla viva ai naviganti della rete. Eppure funzionò.  Funzionò nonostante si fosse tra Luglio e Agosto – il periodo più sbagliato per cercare di catalizzare l’attenzione. Mi sono spesso chiesto il perchè di quel successo. Forse per il fascino pionieristico che dovette esercitare all’esterno tutta l’esperienza di From Orlando to Santiago. Ma la risposta che mi sono dato è che, in ogni caso, quell’avventura non riguardava solo me. Partiva da un’esigenza individuale per scavalcare di molto l’orizzonte privato e abbracciare una moltitudine d’inquietudini, di domande e di risposte, di crisi e di rinascite.
Anche per Storifilìa credo fortemente in questo. Credo nella necessità di condividere storie. Credo nel potere delle storie di costituire piccole tessere nel mosaico intricato del reale. Credo, come ci hanno creduto sempre gli antichi, che non (solo) le nozioni, le conoscenze, le tecniche ma anche le storie siano mappe per il Grande Mondo. Solo che si chiamano “mappe sentimentali”.
Insomma, siamo ai blocchi di partenza di un nuovo crowdfundingdi Storifilìa  sulla piattaforma Musicraiser, che si concluderà a fine Novembre (e poi, subito a registrare il disco). Partecipate cliccando qui: le ricompense sono tante, fantasiose e bellissime. Partecipate o fate partecipare, perchè tutti abbiamo bisogno di storie.