Storia del disco

Il 9 luglio 2012 Orlando Manfredi, in arte duemanosinistra, cantautore, attore e drammaturgo, ha iniziato un’esperienza artistica lungo il Cammino per Santiago de Compostela in Spagna, dando vita ad un progetto culturale aperto e multimediale che successivamente prenderà le forme di un nuovo album musicale e di uno spettacolo-concerto che sarà presentato in anteprima al Festival Torino Spiritualità 2012.

È l’impresa del pellegrino con gli strumenti del cantautore: una chitarra, minuscola per necessità, il proprio songwriting “intimo rock” e infine un tablet per raccogliere, condividere e ricordare.

L’intero percorso artistico sarà condiviso su questo sito, giorno per giorno, cosicché attraverso Internet chiunque potrà diventare spettatore, o meglio ancora, interlocutore.

Sulla via per Santiago di Compostela

 

L’AUTORE

Ideatore del progetto è Orlando Manfredi – drammaturgo, attore e cantautore, in arte duemanosinistra – che ottiene uno straordinario consenso di critica con l’album discografico “intimo rock”, tanto da comparire fra i migliori dischi italiani del 2011.

 

IL PROGETTO

La naturale prosecuzione della ricerca di “intimo rock” è l’idea di compiere l’impresa del pellegrino con gli strumenti del cantautore:
• una chitarra, minuscola per necessità;
• il proprio songwriting “intimo rock”, per calarlo in uno spazio-tempo intimo per antonomasia-e-per-tutti;
• un tablet, per raccogliere, raccontare e ricordare.

Il luogo adatto per realizzare questa idea è il Cammino di Santiago (Spagna), dove da sempre si accolgono i passi di fedeli e laici, uomini e donne, esploratori ed esuli del mondo: ognuno con la propria via da interrogare, ognuno con il proprio cammino da comporre, come fa un cantautore con le canzoni.

Non un cammino di stretta Devozione, ma un’apertura verso il Sacro.

Un pellegrinaggio esistenziale e artistico, per “re-imparare a camminare” e per dare vita a un album musicale con l’ambizione di essere molto più di un semplice prodotto discografico.

 

LA FILOSOFIA ALLA BASE DEL PROGETTO

Camminare: in tempi di Crisi di Tutti i Modelli (economici, sociali, culturali), l’individuo sente il bisogno di rimettersi in cammino, di ripartire da zero, di percorrere nuove strade o strade vecchie con occhi nuovi. È l’Età del Pellegrino, il momento di abbandonare il superfluo, di attrezzarsi di molte domande e di ritrovare l’indispensabile.

Il progetto nasce anche dalla necessità di muovere “nuovi passi” nella produzione artistica e culturale quindi si propone come un progetto artistico-culturale-mediale 3.0, con una vocazione “social” ambivalente: rispetto all’incontro con i pellegrini e rispetto alle modalità di diffusione dei contenuti, tentando una fusione tra contenuti reali e contenuti estetici.

 

LE SFIDE ARTISTICHE

Comporre un disco di duemanosinistra “all’impronta”, in tempo reale, tappa dopo tappa, attraverso il Cammino. Tradurre in un’opera compositiva il proprio pellegrinaggio e la forza trasformativa dell’esperienza.

Raccontare tutte le composizioni e tutta l’esperienza durante il Cammino in forma di diario cross-mediale (radio, blog, social platform), in uno spettro linguistico simbolicamente ampio quanto il Cammino stesso (italiano, inglese, spagnolo).

Nella fase successiva al Cammino, selezionare le composizioni nate durante l’esperienza, strutturare una tracklist organica ed effettuare un’incisione professionale (registrazione, post-produzione, mastering) di un album musicale.

Restituire l’esperienza in forma di spettacolo-concerto, scritto da Orlando Manfredi, da presentarsi in anteprima per il Festival Torino Spiritualità e dal titolo provvisorio “From Orlando to Santiago”.
—–
On July, 9th 2012 Orlando Manfredi, aka duemanosinistra, songwriter, actor and playwright,  began an artistic experience on the Way of St.James (Spain) giving life to an open and multimedia cultural project that subsequently will take the form of a new album and a performance that will premiere at the Festival Torino Spiritualità 2012.

This is an expedition with the tools of the pilgrim’s songwriter, a small guitar and a tablet to collect, share and remember.

The entire artistic journey will be shared on this site, day by day, through the Internet so that anyone can become a spectator, or better an interlocutor.

 

THE AUTHOR

Orlando Manfredi is a playwriter actor and music writer and performer,known as duemanosinistra, his album “intimate rock” has obtained extraordinary critical acclaim, being listed as one of the best Italian records of 2011.

 

THE PROJECT

The natural pursuit of this research into “intimate rock” focuses on the idea of a pilgrimage explored with the songwriter apparel:
• a diminutive guitar;
• own style of “intimate rock” songwriting , honed to a typical intimate and- for- everyone time and place;
• a tablet, to record, relate, remenber.

The chosen location to test this idea is the Santiago Trail (Spain),where the faithful and the non believers have walked for centuries,women and men, explorers and exiles of the world: each one having his own path to examine, his own route to compose, not unlike a songwriter with his songs.

Not strictly a Devotional path, more an opening towards the Sacred.

An existential and artistic pilgrimage to “learn again how to walk” , with the ambition to compose a musical album meant to be much more than a record production.

 

PROJECT PHILOSOPHY

To walk: in fraught, crisis-ridden times, when all Models (economical, social, cultural) are questioned, the individual feels the need to take to the road,to make a new start, and walk old roads or new roads with new eyes. The Age of the Pilgrim, the right moment to cast off the surplus, take many questions on board and retrieve the essential.

The project is also inspired by the need to beat “new tracks”in the cultural-artistic field, it aims to be an artistic-cultural-media 3.0, with an ambivalent “social” vocation: addressing the meeting of pilgrims and the contents diffusion, and attempting a fusion of actual contents and esthetic contents.

 

THE ARTISTIC CHALLENGES

To complete a “duemanosinistra” record in real time, on site, on the Trail itself, on the move from one halt another. To pour one’s pilgrimage into a composer’s opus, including the tranformative power of the experience.

To narrate all the compositions and the experience during the Trail in cross-medial form (radio, blog, social platform), in a linguistic specter as symbolically wide as the Trail itself (Italian, English, Spanish).

After completion of Trail, choose from the compositions born during the experience, structure an organic tracklist, and move to a professional take (record, post- production, mastering).

Rendering of the experience in the form of a show-concert, written by Orlando Manfredi, to be premiered at Festival Torino Spiritualità, with the provisional title “From Orlando to Santiago”.